VDTSerakLogo

La Storia e i Protagonisti
(da Bapak Sera a Maha Guru Victor De Thouars)

In Indonesia vengono praticate sin da tempi immemori molteplici arti marziali autoctone che oggi vengono raggruppate sotto la definizione  generica e moderna di Pencak Silat.
Lo stile SERAK, anche noto in Indonesia come Sera, è una delle derivazioni più efficienti, raffinate ed eleganti che siano mai state codificate.
Questo stile prende denominazione dal soprannome del suo fondatore Bapak Sera (1783-1885)  il cui vero nome, che ben pochi conoscono, era Ilijah Aboen Hasin.

Bapak Sera era esperto in nove stili di combattimento ed eccelleva in almeno tre di questi. Era originario della popolazione Badui di Java.  Con tutta probabilità, il Serak affonda solidamente le sue origini marziali proprio nella tradizione guerriera di tale popolo, che,schivo ai contatti esterni, ha mantenuto anche in tempi relativamente recenti l’isolamento dal resto del mondo. Questo atteggiamento è forse dovuto alla circostanza che detta popolazione è depositaria di antiche sapienze mistiche e magiche vissute in stretto connubio con la natura circostante.

 Le caratteristiche originali della sua codificazione personale erano certamente influenzate dal suo aspetto fisico particolare. Invero,Ilijah Aboen Hasin era svantaggiato rispetto ai suoi avversari a causa di ben due handicap fisici, certo non trascurabili: era claudicante e privo di uno dei due avambracci. Questo uomo, a dir poco straordinario, è stato capace di codificare uno stile in grado di funzionare molto bene anche nelle sue condizioni fisiche. La sua inferiorità apparente l’ha spinto a studiare con maggior attenzione e scientificità gli equilibri dell’avversario. I suoi punti di debolezza si sono trasformati in punti di potere vero e proprio.
Grazie alle conoscenze mistiche della sua popolazione ebbe a vivere per un lungo periodo di tempo e morì nel 1885, all’età di 102 anni.

Ilijah Aboen Hasin ebbe a trasmettere i suoi insegnamenti a svariati allievi: in particolare è necessario citare i tre principali esponenti, Mas Djoet (1840-1930), Mas Roen(1865-1938) e Mas Mustafa (1868-1938).
Mas Mustafa apprese una parte degli insegnamenti da Pak Serak, ma venne poi allontanato dalla scuola a causa del suo comportamento violento ed irascibile.

La vera discendenza dell’arte fu trasmessa a Mas Djoet e Mas Roen. In verità, l’approccio dei due studenti principali ebbe a differenziarsi: Mas Djoet ebbe a concentrarsi di più sull’aspetto tecnico dell’arte, mentre Mas Roen coltivò l’aspetto più legato al combattimento e all’efficacia, per quanto, già di per sé, l’arte fosse estremamente pratica.

Ad oggi la memoria storica del Silat Serak in occidente è affidata a Maha Guru Victor De Thouars il quale ebbe la fortuna di studiare sin da giovane in Indonesia con Pak  Tisary Mardjoeki, allievo diretto di Mas Roen.  Anche la madre di Maha Guru Victor De Thouars, Suzanna De Vries, era esperta nello stile del Serak ed insegnò lo stile al figlio Victor, che ne rimase impressionato da bambino, quando vide la madre sconfiggere agevolmente con il solo uso delle mani un aggressore che fisicamente la sovrastava ampiamente.

Successivamente tra il ’54 e il ’56, recatosi in Olanda si alleno e studia a lungo anche con il cugino, esperto di Serak, John De Vries (mentre il fratello Paul De Thouars, 12 anni più vecchio,  raggiunse il cugino John De Vries – Uncle John- solo nel 1956).

Nei suoi lunghi studi nelle Arti Marziali Maha Guru Victor De Thouars ebbe il modo di incontrare, studiare ed allenarsi anche con diversi altri Maestri Indonesiani.

La particolare forma mentis di Maha Guru Victor De Thouars, uomo di spiccata intelligenza ingegnere areonautico, gli ha consentito di raccogliere e trascrivere sin da giovane minuziosamente ogni elemento inerente al Serak più autentico.  Per tale ragione solo a lui si deve la certosina stesura di ampia manualistica sulla materia e la predisposizione di un’opera didattica senza eguali, che gli ha permesso di tramandare il Serak nel modo più completo, senza travisarlo.

Le sue notevoli doti fisiche, che ancora oggi ad oltre settanta anni di età lo accompagnano, hanno permesso a Maha Guru di approfondire le dinamiche reali del combattimento e le migliori modalità di allenamento e condizionamento fisico.  Uno dei suoi motti è allenati un ‘ora sulla tecnica e almeno due ore sulla preparazione fisica, che quindi diviene aspetto fondamentale nel più autentico Serak.
Maha Guru, uomo di ampie vedute e contrario agli insegnamenti segreti, si dedica alla diffusione dell’arte a chi intende imparare e preservare la conoscenza per tramandarla per come appresa. Tra i suoi allievi vale ricordare Guru Dan Inosanto che ha studiato con Pak Vik per oltre 10 anni. Questa circostanza garantisce da sola la solidità tecnica delle conoscenze di Victor de Thouars.

TONGKAT

A Partire dal Serak Maha Guru Victor De Thouars ha anche creato un proprio sistema chiamato Tongkat, che corrisponde all’evoluzione personale del Serak (Jurusan Kombinasi 4), che ogni Guru nel Serak è chiamato a compiere, superato l’ottavo livello (di 10).

Il Tongkat non è una versione semplificata del Serak, come alcuni credono, ma anzi una rielaborazione specifica per il combattimento, in cui i movimento di piedi integrano le piattaforme (panjar) di Mas Djudt e Mas Roen.  Nel Tongcat al Serak sono stati aggiunti gli studi in altre Arti Marziali quali la box occidentale, la Muay Thau, il Wrestling, l’Aikido, il Judo ed altri sistemi evoluti di combattimento.  La Prima formulazione del Tongkat risale al  1957, ma l’insegnamento è iniziato a partire dal 1981.

Maha Guru Victor De Thouars al suo gruppo ristretto di studenti diretti insegna il Tongkat parallelamente al Serak, dato che sono condivise le linee guida principali.